Job Placement, un ponte tra università e lavoro

7 febbraio 2012 - stage e tirocinio
Tags: , , , , , , ,

Parla la responsabile del servizio: “A maggio un importante evento d’ateneo: il Job Day”

Gli studenti prossimi alla laurea si trovano spesso a interrogarsi sul loro futuro, anche quello più immediato: quali opportunità dopo la laurea? A chi rivolgersi? Per scoprirlo e conoscere gli aspetti di un’importante opportunità, di cui probabilmente non sono tutti a conoscenza, abbiamo intervistato Maria Anita Paris, responsabile del servizio Job Placement dell’Università degli Studi di Perugia.

Da quanti anni è nato il servizio e perché?

Il servizio è nato nel 2007. Non  si chiamava allora Servizio Job Placement ma era stato creato come servizio agli studenti/laureati nell’ambito del progetto Fixo (Formazione, innovazione per l’occupazione, ndr) in collaborazione con il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Poi, nel 2010 l’Ateneo di Perugia, per migliorare e sviluppare tutti i servizi rivolti ai laureati, ha voluto strutturare questo servizio in maniera  definitiva  dotandolo di nuove risorse umane. Infatti oggi, il Servizio Job Placement è sotto la direzione amministrativa e più precisamente è stato  inserito  nell’ambito di una  grande struttura con l’acronimo di C.A.R (Centro Amministrativo di supporto alla Ricerca).

Una volta conseguita la laurea, per quanto tempo gli studenti possono usufruire del servizio?

Il nuovo decreto, pubblicato nel  mese di agosto e trasformato in legge n. 148 il 14 settembre 2011, ha accorciato i tempi per poter svolgere un tirocinio dalla data di laurea. La nuova  legge infatti prevede che i laureati possano attivare uno o più stage entro i dodici mesi e non più entro i 18 mesi dalla laurea.

Che cos’è un tirocinio?

Il tirocinio formativo o stage costituisce un’opportunità importante di conoscenza diretta del mondo del lavoro (presso aziende  pubbliche e private), un’occasione di acquisizione di specifiche professionalità volte ad arricchire anche il  proprio CV.

Quanti sono gli studenti che si rivolgono al vostro servizio e quanti, poi, trovano impiego nella struttura presso la quale hanno effettuato il tirocinio?

I laureati che si rivolgono al Servizio Job Placement sono numerosi e il servizio si sta attivando perché possano essere sempre di più. Inoltre per ottenere un buon inserimento professionale, si consiglia a tutti i laureati iscritti di effettuare  presso il Servizio JP un colloquio con un’orientatrice  professionale  che, insieme al laureato,   individuerà il percorso più idoneo da percorrere e la struttura più adatta a cui inviare il CV. Nel  2011, dei 140 ragazzi colloquiati, 30 sono stati contrattualizzati a tempo determinato e indeterminato da aziende nazionali e locali. Considerato il difficile momento questo è un piccolo ma importante risultato del Servizio JP.

Quali sono le funzioni del servizio?

Le attività del Servizio Job Placement sono numerose: si occupa principalmente di accorciare la distanza tra mondo accademico e mondo imprenditoriale. Attraverso questo canale e questo ponte,  le imprese possono conoscere meglio i laureati. Come si accorcia questa distanza? Cercando di comunicare con le aziende, di proporre loro le competenze dei laureati e facendo un’azione forte di recruiting aziendale. Dall’altra parte, invece, si cerca di far conoscere il servizio a tutti i laureati attraverso – oltre al passaparola –, la pagina web e quindi attraverso le e-mail e la pubblicazione delle offerte di stage, tirocini e offerte di lavoro.

L’Università degli Studi di Perugia, in qualità di ente promotore del tirocinio, garantisce alle aziende  la copertura assicurativa INAIL e responsabilità civile secondo la normativa vigente.

Quante aziende all’anno schedate nel vostro database e dove si trovano?

Le aziende con cui il Servizio Job Placement collabora e stipula convenzioni sono distribuite su tutto il territorio nazionale, ma principalmente in Umbria. Nel 2011 su 206 aziende contattate circa 150 si sono convenzionate con il Servizio JP.

Gli studenti dove possono trovare informazioni?

Le informazioni sono disponibili presso gli uffici in via Fabretti, n° 46 e nella pagina web dedicata www.unipg.it/studenti/placement.jsp. Si può contattare il servizio telefonicamente o attraverso l’indirizzo e-mail job.placement@unipg.it

Oltre agli stage quali attività organizzate?

L’attività del servizio prevede l’organizzazione sia di eventi per le aziende che ne fanno richiesta singolarmente, sia di giornate di incontro più allargate tra i responsabili delle varie strutture e i laureati. A tal proposito, è l’occasione per ricordare a tutti gli studenti e a tutti i laureati che l’9 maggio 2012 il Servizio Job Placement organizzerà un importante evento di Ateneo, il Job Day UNIPG, volto a favorire un incontro diretto tra aziende e laureati. È un’opportunità  importante per tutti i laureati di tutte le facoltà di incontrare direttamente i responsabili delle aziende. Gli aggiornamenti della manifestazione saranno pubblicati, quanto prima, nella pagina web del Servizio Job Placement.

Un augurio agli studenti…

“Vi auguro di affermarvi sia nella vita personale che in quella professionale. Più che un augurio, il mio vuole essere un consiglio: non demoralizzatevi! Perché se seguirete con  determinazione  e impegno il vostro percorso di formazione, attraverso gli  stage  o  altre esperienze dirette, raggiungerete sicuramente i vostri obiettivi professionali.   Lo staff del Servizio Job Placement è comunque  a vostra disposizione  per  offrirvi tutti i servizi  che,  ci auspichiamo,  vi aiuteranno a trovare la strada migliore da percorrere”.

Commenti

Rispondi

Devi essere loggato per inviare un commento.